Sorrento Coast

Sei qui: Home Temi Vacanza Cultura Monumenti

Villa Murat

villa-murat2Villa Murat è stata costruita nel XVII secolo. Situata nel borgo dell’Annunziata apparteneva originariamente ai signori Della Noce che acquistarono diversi poderi a Massa Lubrense. Alla fine del settecento però venne acquisita dalla famiglia Rossi, originaria di Amalfi, da cui ha preso e tenuto per lungo tempo il nome di villa Rossi.

Leggi tutto...

La Confraternita dei Servi di Maria

La Venerabile Congregazione dei Servi di Maria, nota ai sorrentini come "la Congrazionella", è situata nella Cappella di S. Barnaba, alle spalle della Cattedrale.
La pia istituzione fu fondata nel 1717 dall'allora parroco Francesco Anton Ruocco. Nacque per riunire i fanciulli della Città e prese il nome di "Figliuoli o Schiavi di Maria".

Leggi tutto...

Le antiche mura di Sorrento

antiche-muraLe Antiche Mura di Sorrento costituiscono un raro esempio di mura vicereali tuttora presenti nel Sud Italia.
Furono edificate nel sedicesimo secolo quando, minacciata costantemente dalle incursioni dei turchi dell’Impero Ottomano che infestavano il Mediterraneo con le loro navi, Sorrento divenne teatro di un organico piano di mutazione urbana promosso dal governo spagnolo.

Leggi tutto...

Chiesa SS. Annunziata a Vico Equense

chiesa-annunziata-vico-equenseEdificata nel XIV secolo, su un'alta rupe calcarea, la Chiesa della SS. Annunziata è stata Cattedrale di Vico Equense e sede vescovile fino al 1799.
Costituisce un raro esempio di chiesa gotica in penisola sorrentina.
Al suo interno, nella sacrestia, si possono ammirare affreschi che illustrano la serie dei vescovi equensi. Sono inoltre presenti tele del Bonito e del Palumbo, affreschi mediovali, sepolcri marmorei del vescovi Cimmino (XIV secolo) e Regio (XVI secolo).

Leggi tutto...

La chiesa e il convento dei Frati Cappuccini

chiesa-cappucciniNel rione Cappuccini, a Sant'Agnello, a pochi metri da piazzetta Marinella, punto panoramico con affaccio sul Golfo di Napoli, sono situati la chiesa e il convento dei frati cappuccini.
Entrambi furono costruiti nel 1586 e dedicati alla Madonna di Porto Salvo.
Nel 1710 il convento, che in passato era stato riedificato al seguito di un crollo della roccia su cui sorgeva, fu ristrutturato e ingrandito con l'aggiunta di un dormitorio e di una libreria che raccoglieva una collezione di testi rari.
Nel 1768 anche la chiesa fu ampliata e divenne luogo di accoglienza per i poveri.

Leggi tutto...

La basilica di Santa Maria del Lauro a Meta

basilica-santa-maria-lauroSecondo la tradizione, dove ora sorge la Basilica di Santa Maria del Lauro, a Meta, in passato era presente un tempio pagano dedicato alla dea minerva.
Si narra che la basilica sia stata edificata nel punto in cui venne scoperta una statua raffigurante una Madonna.
La scultura della Vergine, nascosta tra i cespugli, ai piedi di una pianta di alloro, fu trovata da un'anziana sordomuta che, conducendo le pecore al pascolo, venne attirata da una misteriosa fiamma.

Leggi tutto...

Santuario della Madonna della Lobra

Santuario Madonna della LobraIl Santuario della Madonna della Lobra domina la cascata di case dei pescatori del borgo di Marina della Lobra, a Massa Lubrense.
Fu edificato nel 1528 e sostituì l'antica chiesa della Lobra che sorgeva sul molo dalla spiaggia di Fontanella e di cui sono rimaste numerose testimonianze. Tra queste, l'affresco della Madonna della Lobra, di mano ignota, che fu dipinta a fresco sulla parete centrale dell'antico tempio e successivamente, nel 1570, trasferito nel nuovo santuario.

Leggi tutto...

Torri saracene delle due costiere

torri-saraceneQuella di Punta Vaccola (o Baccoli) venne demolita per realizzare l’acquedotto per Capri. E, così, sono rimaste trentaquattro le torri edificate per l’avvistamento delle navi saracene lungo il fronte marino della costiera sorrentino-amalfitana. Ventisette miglia di storia dalla cala di Vietri a Castellammare di Stabia con i resti delle torri a rievocare i tempi delle ferocie ottomane.

Leggi tutto...

Il Castello Giusso

Castello GiussoFu fatto edificare da Carlo II d’Angiò nel XIV secolo ed è il monumento che più di tutti rappresenta la città di Vico Equense.
Sorge in posizione panoramica a strapiombo sul Golfo di Napoli e prende il suo nome da Girolamo Giusso che lo restaurò, dopo la riedificazione voluta dai principi di Conca nel 1604, perché andato distrutto in seguito all’invasione gotica.

Leggi tutto...

Il Casale di Meta

A Meta, lungo la strada che conduce all’arenile della spiaggia di Alimuri si attraversa il Casale, che conserva intatte testimonianze architettoniche settecentesche. Qui si possono ammirare cortili dai portali in pietra vesuviana e pozzi rivestiti di maioliche o mattonelle policrome.
Caratteristico il dedalo delle stradine intorno al vico Santo Stefano.
Salendo verso la parte alta di Meta, inoltre, si può raggiungere, passando per vecchie mulattiere e castagneti, un tracciato che conduce al monte Faito.

Leggi tutto...

Sei qui: Home Temi Vacanza Cultura Monumenti

Contatti


  • Via Luigi De Maio 35, Sorrento (NA) Italia
  • Visualizza mappa
  • +39 0818773333

Agenti di viaggio

downloads found here home downloads download program